Logo

Piccola Guida ai File Musicali


Contenuti


Come scaricare file musicali da Internet

I file musicali non sono diversi dagli altri file, per quanto riguarda il prelievo da Internet. Pertanto puoi trovare informazioni di carattere generale al capitolo Come scaricare i file da Internet della Guida di navigazione. In questa pagina mi limito a evidenziare alcuni aspetti specifici, segnalando i problemi più frequenti che possono verificarsi nel prelevare file musicali.

  MP3

I file MP3, pur essendo compressi, hanno comunque una dimensione considerevole: generalmente tra i 3 e 5 MB. E' buona norma, pertanto, utilizzare, per il prelievo, un manager per il download, come Net Vampire o Go!Zilla. Tra l'altro, i server da cui vengono scaricati gli MP3, specialmente gratuiti, sono costantemente presi d'assalto e la trasmissione può risultare lentissima o impossibile, nelle ore di punta. Con questi programmi è molto facile impostare il prelievo automatico nelle ore più tranquille (di solito la notte), risolvendo ogni problema connesso al sovraffollamento (attese, interruzioni, ecc.). Talvolta, però utilizzare questi strumenti diventa difficile. In molti siti, infatti, l'accesso ai brani avviene con procedure automatiche, sovente dopo la compilazione di una form in cui viene chiesta l'e-mail ed eventuali altre informazioni. Adempiute tutte le formalità il download parte, senza che venga data la possibilità di trascinare il collegamento sul downloader. Le vie da tentare sono le seguenti: Da notare che queste piccole tecniche di "sopravvivenza" valgono per tutti i file ma con gli MP3 aumenta la probabilità di doverle usare.
Se tuttavia, malgrado i tentativi, il download automatico parte lo stesso beh... non è detto che sia una tragedia; in condizioni di connessione normali è facile che vada a buon fine. Un avvertimento, però. Se hai l'estensione .MP3 associata a un player è assai probabile che questo parta, a scarimento completato, e cominci a suonare. Prima di chiuderlo salva il file in una cartella "stabile", perchè, in quel momento si trova solamente nei Temporary Internet Files di Windows (o nella cache del tuo browser, se non è Internet Explorer) e, con successive navigazioni in Rete, rischierebbe di venire "bruciato".

Ricorda che se, nella configurazione del tuo PC, l'estensione MP3 è associata a un player, e vuoi scaricare i file con la procedura del browser (cioè senza downloader), devi cliccare col tasto destro del mouse sul collegamento e selezionare il comando Salva oggetto con nome (cfr. Come scaricare i file da Internet della Guida di navigazione).

Ho detto all'inizio che mediamente i file MP3 hanno una dimensione compresa tra i 3 e i 5 MB. Talvolta capita di trovare file di qualche centinaia di KB. No, non si tratta di miracoli operati da un nuovo potentissimo algoritmo di compressione, ma di "assaggini". Talvolta, in qualche sito, non è evidenziato a grandi lettere che quelle che vai a scaricare sono soltanto delle anteprime della durata di 1 minuto scarso. Per carità, niente di male: può essere anche utile per avere un'idea di come suona un certo autore o di come è una canzone; e, in fondo, 300-400 KB non sono una gran perdita di tempo. Basta saperlo!
Può capitare anche di trovare MP3 non tanto piccoli ma con dimensioni sensibilmente al di sotto della media (1-2 MB). In questi casi si tratta, probabilmente, di MP3 qualità FM (bitrate 64 kbps); conviene, allora, specialmente se i brani sono tutti dello stesso autore, scaricarne uno e sentirlo. Se il risultato è soddisfacente si può procedere con gli altri.

  Altri file musicali

I file MID decisamente non creano problemi. Sono talmente piccoli che si può tranquillamente utilizzare la procedura di scaricamento del browser.
Un piccolo trucchetto. Se capiti in una pagina Web che ha un sottofondo musicale a te gradito puoi prelevare il file midi in questo modo: aspetti che l'esecuzione finisca o che termini il primo giro di loop (quando il ciclo è infinito il brano termina e ricomincia immediatamente, dando l'illusione di non finire mai). Poi apri la cartella Windows->Temporary Internet Files (se hai Internet Explorer installato) o quella relativa alla cache del tuo browser, ordini i file per data e vedrai che in cima o in fondo compare il tuo MID. Non ti resta che copiarlo in un'altra cartella.

Anche per i moduli musicali (MOD, XM, ecc.) non è indispensabile utilizzare un manager per il download. Generalmente le dimensioni sono contenute e in caso di file più corposi spesso viene utilizzata la compressione (ZIP o RAR). Il discorso, semmai, riguarda la quantità. Se hai intenzione di prelevare numerosi file allora il downloader è comodissimo: carichi tutti i brani e dai il via.
Un programma che ritengo di grande utilità quando ti ritrovi sull'hard disk un bel numero di file ZIP, RAR, ecc. appena scaricati (e nei MOD questo capita spesso) è Xtrax della IQCoderz. Questo micidiale software decomprime in blocco tutti i file compressi contenuti in una cartella! Puoi trovare su questo sito la scheda di Xtrax nell'ultima pagina di Software->Utilità->File.


Torna all'inizio della pagina

Clicca qui per chiudere la Guida
Chiudi la finestra!


 Home Page (Copertina):  http://www.lcnet.it/priv/erioforo         E-MAIL: eriomail@lcnet.it


Logo piccolo  © Copyright 2000 Rosa Fastelli